Articoli

Tesi di Laurea: strumenti, impostazione e materiale per la tesi perfetta

Tesi di Laurea: strumenti, impostazione e materiale per la tesi perfetta

Come per un novello Ercole chiamato a superare innumerevoli fatiche, arriva per lo studente il momento di misurarsi con la prova conclusiva che suggella un percorso universitario lungo ed emozionante. La tesi di laurea incute sempre grande rispetto e occorre preparare al meglio il lavoro che porta alla sua realizzazione.

Innanzitutto serve scegliere con cura l’argomento e aver ben chiaro di cosa parlare, come farlo e cosa voler comunicare in merito col proprio lavoro. Fatto questo è utile immaginare delle macro-aree in cui dividere la tesi, dei capitoli centrali contenenti il cuore del lavoro e completati da introduzione e conclusioni. Una grande mano sarà data dai consigli del relatore, sia in riferimento all’impostazione da dare al lavoro che per quel che riguarda libri e siti da consultare alla ricerca di materiale prezioso. Riguardo alla bibliografia, va fatta con attenzione e può esser un buon metodo stenderla via via che si citano i vari testi.

Un consiglio che ci sentiamo di dare è quello di stabilire degli step, anche in corso d’opera, fissando dei mini obiettivi e lasciandosi il tempo per la revisione finale e per fronteggiare possibili imprevisti. Di enorme importanza è poi rileggere spesso ciò che si è scritto, anche per far sì che il lavoro presenti sempre quella coerenza d’insieme assolutamente indispensabile: l’ideale sarebbe ritagliarsi una piccola finestra di tempo alla fine di ogni giornata di lavoro per una revisione quotidiana. In definitiva, provando a individuare alcune parole chiave per realizzare una buona tesi, scegliamo: costanza, applicazione, perseveranza, lucidità, pazienza e impegno.

 

I nostri docenti e i nostri tutor possono affiancare lo studente in ogni fase della preparazione della tesi, dall’impostazione alla stesura, dalla bibliografia alla revisione finale. Chiamaci al 389 269 6411 per avere maggiori informazioni sui nostri servizi dedicati agli studenti universitari. Offriamo supporto e affiancamento nello studio universitario per ogni Corso di Laurea e operiamo a domicilio in tutta Roma.

5 cose da fare prima dell’inizio della scuola

5 cose da fare prima dell'inizio della scuola

Settembre è un mese complesso per ogni famiglia: si torna dalle vacanze, si disfano le valige, un’occhiata al calendario e… la scuola sta per iniziare! Come affrontare questo momento così delicato senza stressarsi troppo?

Ecco 5 utili consigli per non farsi trovare impreparati il primo giorno di scuola.

1. Comprare senza esagerare
Il primo impulso che avrete sarà quello di entrare in una cartoleria e svaligiarla di gomme, temperini, squadre, compassi e quaderni di ogni tipo e dimensione. Il consiglio è quello di non esagerare con lo “shopping” e aspettare che siano i professori a informare i vostri figli sul materiale da comprare.

2. Fare un salto a scuola
Prendere la lista dei libri (ordinandoli comunque dopo l’approvazione dei professori), controllare gli orari d’ingresso della prima settimana di scuola e ritirare il libretto delle giustificazioni vi aiuterà a stare tranquilli su tutte le questioni più burocratiche.

3. Controllare i compiti per le vacanze
Anche se vostro figlio vi assicura di averli fatti assolutamente tutti, sempre meglio dare un’occhiata ai compiti per le vacanze: nel caso in cui mancasse qualcosa, avrete il tempo di recuperarla insieme nelle prime settimane di settembre.

4. Cercare attività extra-scolastiche
Un giro con tutta la famiglia tra palestre e associazioni di zona vi aiuterà a trovare qualcosa che interessi e aiuti vostro figlio a “staccare” dallo studio per qualche ora durante la settimana.

5. Parlare insieme
Ogni ragazzo o bambino che inizia un nuovo anno di scuola ha le sue ansie e paure. Ritagliatevi un momento per parlare con lui di ciò che lo spaventa e rassicuratelo sul fatto che se avrà bisogno di aiuto, potrà sempre contare su di voi.

Aiuta tuo figlio ad affrontare i primi giorni di scuola, un bel ripasso con i nostri Tutor o un aiuto compiti direttamente a casa tua può alleviare lo stress del rientro scolastico. Chiama il 389 269 6411 per maggiori informazioni

Come scegliere l’università più adatta

Come scegliere l'università più adatta

Mentre si frequentano le scuole superiori, iniziamo a pensare più concretamente al nostro futuro, rispetto a quando siamo più piccoli e sogniamo di svolgere i mestieri più strani.

Innanzitutto è necessario soffermarsi sulla propria volontà di proseguire gli studi: è questo il punto di partenza, perché l’università richiede impegno e ulteriore studio per altri 3/5 anni.

Una volta convinti di voler proseguire con l’università, la questione successiva sarà: quale indirizzo scelgo? Che cosa vorrei davvero fare da “grande”?

Per rispondere a questa domanda, il segreto è capire quale lavoro immaginiamo concretamente nel nostro futuro, quali sono le nostre aspirazioni.

Oggi ci sono tantissimi indirizzi di studio, che permettono di potersi specializzare in un determinato settore.

Il punto focale nella scelta è decidere noi ciò che vogliamo davvero fare: spesso, infatti, accade che un genitore o un parente svolgano una professione e che ci inducano a percorrere la stessa strada.

Il mio consiglio è di non lasciarsi influenzare, nonostante possa essere sicuramente allettante avere, per così dire, “la strada spianata” per un futuro lavoro, soprattutto considerando le difficoltà lavorative di oggi,

Si tratta del nostro futuro e della nostra vita: è meglio darsi da fare di più, ma sentirsi poi veramente realizzati e non avere rimpianti di svolgere un lavoro che in realtà non ci piace.

Inoltre, non meno importante, è non avere paura di dire “Ho sbagliato”: a volte, può accadere che siamo sicuri della scelta fatta, ma poi andando avanti nel percorso di studi, comprendiamo che quella non è la strada giusta. L’importante è proprio rendersene conto, così da riuscire a capire qual è davvero il percorso per noi: a 18-20 anni possiamo concederci un errore!

In conclusione, l’università è certamente una scelta difficile e comporta ulteriori sacrifici di studio: ma se presa seriamente, nel modo giusto, permetterà di trovare la nostra strada.

Per un aiuto in questa difficile scelta e per la preparazione ai Test di ammissione all’università puoi chiedere una mano ai nostri Tutor. HomeWork fornisce ripetizioni a domicilio in tutta Roma in tutte le materie, chiama il 389 269 6411 per avere maggiori informazioni.

,

BLOG Presentazione

Benvenuto nel Blog di Homeworkroma.

Attraverso questo strumento potrai confrontarti con  il coordinatore didattico del nostro Team di Docenti.

Avrai la possibilità  di comunicare per avere chiarimenti ai tuoi dubbi,  risposte  alle tue domande, occasioni di confronto in campo didattico ed educativo, scambiando idee.

Docenti, genitori e studenti troveranno in questo Blog suggerimenti, linee guida, spunti di riflessione per affrontare  e organizzare al meglio le attività di studio e di programmazione.

Se sei uno studente potrai scoprire sul nostro blog tutte le informazioni utili per trovare il tutor ideale per  il tuo studio, linee guida per organizzare il tuo lavoro di memorizzazione e apprendimento, consigli per studiare meglio e in modo più efficace. Scoprirai come, attraverso suggerimenti e indicazioni precise, potrai finalmente trovare il metodo di studio più adatto a te.

Se sei  genitore avrai modo di confrontarti con un esperto nel campo didattico ed educativo. Troverai indicazioni utili per  la ricerca dell’aiuto ideale per lo studio dei tuoi figli e chiarimenti su tematiche educative. Scoprirai come, scambiando opinioni, dubbi e incertezze sarà più semplice seguire i tuoi figli nello studio e nella crescita, trovando il modo più adatto ed efficace per aiutarli.

Se sei un Docente ci sarà la possibilità di condividere spunti di riflessione, idee innovative , suggerimenti per le proposte di programmazione delle attività didattiche da proporre in classe, ma anche per un confronto costruttivo tra colleghi.

Periodicamente verranno pubblicati dei post che saranno lo stimolo per un continuo confronto costruttivo in campo didattico ed educativo. Invitiamo pertanto  genitori, docenti e studenti a interagire in questo spazio in cui desideriamo che ognuno possa trovare risposte e chiarimenti ai propri dubbi, stimolo di crescita personale e professionale, occasione di scambio di proposte innovative ed efficaci.